Friuli Venezia Giulia, incentivi ad aziende per assunzioni di giovani madri

L’amministrazione regionale intende favorire l’assunzione di donne con figli attraverso una serie di contributi a fondo perduto
 
 

 

Sintesi del bando

Area geografica: Friuli Venezia Giulia

Settore: lavoro

Dotazione finanziaria: 500 mila euro

Obiettivo: incentivare l’inserimento di giovani madri nel mondo del lavoro

Beneficiari: imprese, consorzi, associazioni e libere professioni

Spese ammissibili: assunzioni a tempo pieno e indeterminato

Tipo di finanziamento: contributo a fondo perduto
Procedura di selezione: valutativa a sportello

Scadenza: 31 ottobre 2018

Approfondimento Bando

L’intento dell’iniziativa promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia è quello di favorire, attraverso contributi a fondo perduto, l’inserimento e il reintegro nel mercato del lavoro di giovani madri, cittadine comunitarie od extracomunitarie in regola con le norme vigenti in materia di immigrazione e con almeno un figlio di età inferiore a 5 anni. La misura intende dunque sviluppare l’occupazione femminile in maniera permanente.

Chi può partecipare agli incentivi per le assunzioni promossi dal Friuli Venezia Giulia?

I soggetti beneficiari dell’iniziativa sono le imprese e loro consorzi, associazioni, fondazioni e soggetti esercenti le libere professioni in forma individuale, associata o societaria e le cooperative e i loro consorzi. I partecipanti devono avere la sede od un’unità locale nel territorio regionale.

Intensità dell’aiuto

Gli incentivi ai datori di lavoro sono pari a:

  • in presenza di contributi od agevolazioni contributive: 7 mila euro per singola assunzione
  • in assenza di contributi od agevolazioni contributive: 10 mila euro ad assunzione.

L’importo viene aumentato di 3 mila euro qualora il datore di lavoro disponga di flessibilità dell’orario di lavoro/banca delle ore o nido aziendale e convenzionato. Il contributo è concesso a titolo di aiuto de minimis.

Come fare per accedere agli incentivi per le assunzioni promossi dal Friuli Venezia Giulia?

I soggetti interessati possono presentare una domanda attraverso l’apposito formulario online, entro il 31 ottobre 2018.

Scarica la legge regionale Legge regionale 28 dicembre 2017, n. 45